L’anodizzazione (detta anche ossidazione anodica) è un processo elettrochimico non spontaneo mediante il quale uno strato protettivo di ossido di alluminio si forma sulla superficie del materiale trattato. Nel materiale avviene una vera e propria trasformazione superficiale: il metallo nudo reagisce con l’ossigeno che si sviluppa durante il processo di elettrodeposizione, forma ossido di alluminio o allumina, e acquisisce nuove caratteristiche estetiche e strutturali; in particolare, cambia il colore e la porosità della superficie, migliora la resistenza alla corrosione e aumenta la durezza.
image_29