Rigido e strutturale, il materiale ideale per stampi e forme 3D

Il poliuretano (PU) è un polimero ottenuto tramite la poliaddizione tra un poli-isocianato e un poliolo. La reazione chimica è stata scoperta in Germania nella prima metà del Novecento dal Prof.Otto Bayer. In seguito, il materiale è stato prodotto su scala industriale e aziende come Du Pont (produttrice del materiale Corian®) e ICI cominciarono a commercializzarlo nel mercato sotto forma di lastre, blocchi o schiume.

Esistono varie tipologie di poliuretano: espanso flessibile o rigido, compatto rigido o elastico. Inoltre, è disponibile in densità differenti, che consentono una vasta gamma di soluzioni per ogni esigenza. La densità è definita come peso x unità di volume ed è misurata in kg/m3 ed è il principale parametro di caratterizzazione del poliuretano perché ne determina le proprietà meccaniche.

In Giromari utilizziamo quello ad alta densità, la caratteristica principale è la facile lavorabilità con risultati di elevata precisione.


Caratteristiche

  • Struttura cellulare con un’elevata percentuale di aria nel proprio volume

  • Lunga durata (l’espanso rigido ha una vita utile superiore ai 50 anni)

  • Leggerezza

  • Resistenza ad alte temperature, al contrario di PVC e polistirene

  • Resistenza agli agenti atmosferici ed impermeabilità: non rigonfia e non viene aggredito da muffe e batteri

  • Resistenza agli agenti chimici e biologici

  • Isolamento acustico

  • Isolamento termico

  • Reazione al fuoco

  • Sostenibilità ambientale

  • Sicurezza sanitaria: non contiene o rilascia componenti pericolosi ed è completamente privo di sostanze nocive per l’ozono


Lavorazioni

Applicazioni

Il Policarbonato trova largo impiego in svariati settori come:

  • Retail e Visual Merchandising

  • Segnaletica

  • Design