settembre 2017

Il Corten in Giromari: Insegne uniche e ricercate

Il corten, come abbiamo visto in questo post, è un acciaio ultraresistente e patinabile che combina funzionalità ed estetica grazie alla particolare tonalità cromatica ruggine che si intensifica nel tempo e conferisce al materiale un aspetto vissuto e allo stesso tempo contemporaneo.

Inoltre, il tipico colore rossastro si integra armonicamente con vari contesti architettonici come centri urbani, borghi, paesini e materiali naturali come pietra e legno; per questo motivo il corten è un’ottima soluzione per realizzare insegne artistiche ricercate e personalizzate.

Ultimo ma non meno importante,

Acciaio Corten: caratteristiche & applicazioni

L’acciaio Corten è un materiale versatile dalle straordinarie proprietà strutturali ed estetiche. Ecco una panoramica approfondita su caratteristiche e campi d’applicazione.

L’acciaio corten, abbreviazione dei termini inglesi che definiscono le caratteristiche principali, CORrosion restistance (resistenza alla corrosione) e TENsile strength (resistenza a trazione),  è un materiale a basso contenuto di lega (in origine 0.2-0,5% di rame, 0,5-1,5% di cromo e 0,1-0,2% di fosforo) brevettato nel 1933 dall’azienda americana United States Steel Corporation (U.S.S.).
L’acciaio Cor-Ten venne inizialmente impiegato nel campo della meccanica, come rivestimento protettivo per

giugno 2017

Palboard™: caratteristiche & applicazioni

La mostra di House of Birds è stato supportata da diversi sponsor tecnici, tra cui Palboard™, un innovativo materiale composito distribuito in esclusiva in Italia da pochi mesi da Geplast Communication. Abbiamo impiegato la lastra sia per realizzare gadget a forma di casetta per uccellini, come attività di comunicazione per promuovere l’iniziativa a Milano durante il Salone del Mobile 2017, sia per realizzare panchine e gettacarte per l’allestimento dell’esposizione alla Triennale di Milano tenutasi negli stessi giorni della Settimana del design.
Un materiale versatile e

novembre 2016

Le Lavorazioni del Poliuretano

Il poliuretano può essere lavorato con qualsiasi macchina di tipo professionale CAD/CAM e centri di lavoro CNC, ma è anche adatto per essere inciso, sagomato e trasformato con gli stessi strumenti per la lavorazione del legno. Di seguito vediamo le varie modalità per trasformare il materiale in un oggetto di valore.
Taglio 
Il taglio può essere effettuato sia con fresa CNC sia con gli utensili manuali di falegnameria. La prima modalità è sicuramente quella che garantisce una maggiore precisione e pulizia della sezione anche sui bordi rispetto al taglio effettuato con

Poliuretano: caratteristiche & applicazioni

Il poliuretano è un materiale plastico molto versatile; per questo motivo è una soluzione impiegata in diversi settori merceologici. Vi proponiamo un focus su caratteristiche, proprietà e applicazioni.
Il poliuretano (PU) è un polimero ottenuto tramite la poliaddizione tra un poli-isocianato e un poliolo. La reazione chimica è stata scoperta in Germania nella prima metà del Novecento dal Prof.Otto Bayer. In seguito, il materiale è stato prodotto su scala industriale e aziende come Du Pont (produttrice del materiale Corian®) e ICI cominciarono a commercializzarlo nel mercato sotto forma di lastre, blocchi o schiume.

Esistono

Le Lavorazioni del Dibond®

Leggero, planare, plasmabile, straordinariamente versatile: abbiamo già illustrato proprietà, caratteristiche e campi di applicazione del pannello composito in alluminio (o alu composite) qui. In questo articolo, continuiamo la nostra ricerca sul materiale focalizzandoci su tutte le lavorazioni che si possono fare sul materiale.

Piegatura – Folding
Flessibili ma stabili, le lastre di composito in alluminio possono essere piegate sia con presse sia a mano, senza l’impiego di macchine. È possibile ottenere angoli di 90º (anche più acuti) tramite piegatura in corrispondenza di incisioni precedentemente realizzate con fresatura.

Incisione CNC
Oltre a effettuare tagli

Dibond®: caratteristiche & applicazioni

Dibond® di 3a composites è il primo pannello composito in alluminio, un materiale estremamente versatile. In questo articolo scopriamo le caratteristiche e le applicazioni.
Dibond®, Alupanel LITE®, Alucobond®, Redbond®, Naturalbond®, Imagebond®, Etalbond® sono alcuni tra i nomi commerciali con i quali è distribuito nel mercato il pannello composito in alluminio o alu composite. La lastra ha una struttura a sandwich, costituita da due lamine di alluminio di basso spessore (0,30 mm) preverniciate a forno e legate a caldo su uno strato centrale più spesso in polietilene estruso.

Caratteristiche

Proprietà fonoimpedenti:

ottobre 2016

Superfici Decorate: Le Prossime Tendenze dal CERSAIE 2016

Cersaie è una tappa cruciale per tutti gli addetti ai lavori del settore interior design/decoration e architettura. Quest’anno, il Salone Internazionale della ceramica e dell’arredobagno, che si è tenuto a Bologna dal 26 al 30 settembre, ha registrato oltre 106.000 presenze (5.000 in più rispetto al 2015) e una partecipazione di 852 espositori di cui 335 aziende straniere, a conferma che Cersaie rappresenta una delle più importanti fiere non solo in Italia, ma anche in Europa.
Tra le tante novità presentate in questa edizione, una delle tendenze principali

Superfici décor: Valore Estetico alla Materia

Negli ultimi anni, il design ci ha abituati ad un certo rigore tipico dello stile minimal, che lasciava poco spazio all’impiego di fantasie, colori e stampe. Le tendenze emerse dalle varie esposizioni di arredo e rivestimenti hanno però dimostrato che l’interior design sta virando sempre di più verso nuove sperimentazioni estetiche e decorative (pattern geometrici, floreali, barocchi, organici…). Il ricorso alle superfici decorate si rivela un buon compromesso per smorzare l’austerità degli ambienti essenziali o per dare un sofisticato tocco di unicità agli spazi dell’abitare e a quelli commerciali. Stampa diretta, sublimazione,

settembre 2016

Lasciati ispirare dai Solid Surface

Il mercato attuale propone sempre più prodotti in cui la funzionalità va a braccetto con l’estetica, rispondendo all’esigenza collettiva di avere un oggetto bello e utile. Di conseguenza, anche la scelta di un materiale è dettata sia dai fattori di performance e praticità, sia dall’effetto estetico che riesce a conferire a superfici e complementi d’arredo. Grazie alle sue innumerevoli proprietà e all’eleganza contemporanea che lo contraddistingue, il Solid Surface trova svariate applicazioni in ogni contesto: ambienti indoor e outdoor di residenze e spazi commerciali (retail stores, uffici, HO.RE.CA, aeroporti, ospedali e nautica…), complementi